Questo post è disponibile anche in: greco (Greco)

COSTUME TRADIZIONALE DI SKOPELOS

L'abbigliamento locale è importante per qualsiasi luogo. Essa, infatti, è un punto di riferimento per comprendere la situazione economica, sociale e culturale di ciascuno Stato.

A Skopelos, il costume locale è uno dei costumi greci più elaborati e impressionanti. Il costume femminile di Skopelos ha influenze da Bisanzio e dal Rinascimento occidentale. Ciò è dovuto al boom economico che l'isola ha vissuto da quando la popolazione maschile era impegnata nel commercio marittimo e nel trasporto marittimo.

Inoltre, le persone a Skopelos indossavano uniformi lussuose che coprivano completamente i loro corpi come definito dalla società rigorosamente conservatrice.

ABITO DA SPOSA DA SPOSA SKOPELOS

L'abito da sposa Skopelos, o Morko, Volta o Kalo insieme a Stofa (cerchio ricamato a mano), è il costume formale dell'isola. Il trucco deriva da “moricaux”, che significa veramente scuro. Il colore nero è quello principale con il contrasto di ricami colorati e materiali pregiati. Il costume ha anche una camicia interna di cotone bianco, una camicia di seta bianca, quattro sottogonne che danno volume al set e un gilet. I tessuti e i ricami sono di seta e il costume è composto da molti aspetti. La sposa adorna il suo copricapo decorato.

Le famiglie che avevano una ragazza dovevano occuparsi della dote e della preparazione della Stofa. Di solito, le ragazze ricamavano i loro abiti da sposa con fili di seta rossi, gialli e verdi. Il resto delle sezioni è stato ricamato con ricami speciali. Solo le ragazze di famiglie benestanti indossavano Stofa. Le ragazze le cui famiglie non erano abbastanza ricche indossavano un abito rosso-marrone il giorno del loro matrimonio.

Oltre agli abiti da sposa, le donne sposate indossavano abiti blu o Gerania e abiti lunghi bianchi non sposati. Gli anziani hanno scelto una sottogonna nera altrimenti chiamata "kalovoli" o "volta".

Nell' villaggio di Glossa, le ragazze indossavano una sottogonna bianca. Inoltre, avevano altri due abiti chiamati "tsitsia" o "'fountoma".

Festival di danza folcloristica "Diamantis Paleologo"

Al 5 ° Festival di danza folcloristica "Diamantis Palaiologos", Petros Kaminiotis, ha presentato la sua mostra con figure di Playmobil vestite con copie fatte a mano di costumi tradizionali greci. Skopelitissa aveva una posizione onoraria.