Questo post è disponibile anche in: greco (greco)

Chiese nell'isola di Skopelos

Le chiese sono una parte caratteristica e integrante del paesaggio di Skopelos. Sebbene solo una piccola isola, Skopelos ha circa 360 chiese, cappelle, monasteri e conventi. I più chiusi da molti anni, tranne il giorno in cui celebrano il santo che rappresentano. La maggior parte sono stati costruiti per iniziativa privata. La più antica struttura ecclesiale esistente è la Basilica di Sant'Atanasio, costruita nel X secolo X secolo e situata nel distretto di Castro.

Molte di esse contengono opere d'arte: “pala d'altare” (altare - schermi) fatti a mano, affreschi e icone. Quindi quali sono alcuni dei monasteri e chiese come la Chiesa di Cristo, con le sue bellissime miniature rifatte di santi e oro - decorate con candelieri del Monte Athos.

La chiesa di Zoodohos Pigi dovrebbe contenere l'icona miracolosa dipinta da San Luca Evangelista, con un magnifico interno dorato. Merita una visita anche la chiesa di Panagia Eleftherotria del XVIII secolo, con una fontana sotto il platano e un tetto in ardesia punteggiato da ceramiche dai colori vivaci. Vicino è Episkopi, il monastero fortificato veneziano è rimasto incompiuto dall'invasione ottomana.

PALOUKI DI MONTAGNA MONASTERI

C'è anche una frizione di monasteri sul monte Palouki sopra il città di Skopelos. Evangelistria si aggrappa alle rocce e gode delle meraviglie della città della baia di Skopelos. Fu fondata dai monaci del Monte Athos nel 18 secolo, ma il suo impressionante schermo alter oro da Istanbul e risale al X secolo X secolo. Ora è occupato da suore. Monastero fortificato di Agia Varvara, ora tristemente declinato, ma ha detto i suoi affreschi del 14 secolo.

Il monastero di Agios Ioannis Prodromos è fatto di legno e oro. Più in alto il Monte Palouki sono i monasteri di Agious Taxiarches e Agia Anna. Mentre al lato ovest ci sono i monasteri di Stavros, Agios Georgios-Kotronaki e Panagia Leivadiotissa.

Tutte le chiese dell'isola tranne una osservano la fede greco-ortodossa. Chiesa seguita da forme architettoniche specifiche che sono state create gradualmente dai primi secoli del cristianesimo e dopo. I loro gioielli, siano essi dipinti, mosaici o altro, riflettono sempre la dottrina ortodossa, in conformità con le tendenze di stile specifiche